fascia blu

dr massimo piscitelli psicologo2

Psicoterapeuta Sessuologo Psicologo Terapia di coppia | Udine e Ferrara

“Nella persona vi è una forza che ha una direzione fondamentale positiva. Più l’individuo è capito e accettato profondamente, più tende a lasciar cadere le false “facciate” con cui ha affrontato la vita, e più si muove in una direzione positiva, di miglioramento”. Carl Rogers

Lo scopo della PSICOTERAPIA è la promozione della salute psichica e del benessere psicofisico.

Ognuno di noi ha le competenze per sviluppare le proprie potenzialità e superare le difficoltà. Molte volte questo avviene spontaneamente o con l’aiuto di chi ci vuole bene ma, per alcuni ed in particolari momenti della vita, questo può non essere sufficiente e può essere utile farsi aiutare da uno psicoterapeuta. La relazione tra psicologo e cliente favorisce e da sostegno allo sviluppo delle sue potenzialità, promuove la conoscenza di sé, l’autostima e migliora la capacità di relazionarsi con gli altri e con il mondo.

Dialog between man and woman

Nel mio lavoro io opero secondo l’Approccio Centrato sulla Persona.

L’Approccio Centrato sulla Persona è una modalità di aiuto che si concentra sulla salute anziché sulla malattia, favorisce lo sviluppo delle potenzialità degli individui, dei gruppi e delle organizzazioni.

L’Approccio Centrato sulla Persona riconosce che ogni individuo è una Persona responsabile della propria vita e dei propri problemi. Il ruolo del professionista è quello del facilitatore che ha il compito di creare ed offrire un ambiente favorevole alla crescita e allo sviluppo delle potenzialità del cliente mettendolo nella condizione di analizzare i propri problemi e trovare autonomamente le soluzioni. L’ Approccio Centrato sulla Persona ritiene che ogni individuo sia dotato di molteplici risorse per comprendere se stesso  e per modificare il proprio concetto di sé, i propri atteggiamenti e comportamenti e che attingere a tali risorse diventa possibile se egli si trova in un clima psicologico facilitante.

Questo tipo di psicoterapia è una situazione in cui calore umano, un’accettazione incondizionata e l’assenza di ogni pressione personale da parte dello psicoterapeuta, permette l’espressione più libera di sentimenti, comportamenti, e problemi da parte della persona, che si sente progressivamente più capace di riconoscere e capire i suoi impulsi e i suoi comportamenti, positivi e negativi. In questo tipo di psicoterapia, uno degli scopi principali dello psicoterapeuta è quello di incoraggiare la persona a esprimere liberamente gli aspetti emotivi che sono alla base dei suoi problemi e dei suoi conflitti. A tale scopo lo psicoterapeuta si serve di vari metodi per facilitare la persona a esprimersi senza inibizioni; lo psicoterapeuta cerca di verbalizzare i sentimenti della persona rispondendo al loro contenuto emotivo piuttosto che all’aspetto intellettuale di ciò che ella esprime. Questo principio è valido qualunque sia l’atteggiamento emotivo espresso: sia che si tratti di atteggiamenti decisamente negativi come l’ostilità, lo scoraggiamento, la paura, o di atteggiamenti positivi come l’affetto, il coraggio, la fiducia in sé o di atteggiamenti ambivalenti e contraddittori. Quest’approccio è valido sia nel caso in cui i sentimenti della persona siano rivolti verso se stesso, sia verso gli altri, sia verso lo psicoterapeuta o la psicoterapia. Via via che la persona diventa consapevole delle proprie emozioni, dei propri atteggiamenti verso se stesso, gli altri e il mondo degli schemi emotivi che governano il suo modo di vivere le esperienze, non ha più bisogno di difendersi da quello che prova e da quello che è.

Ogni persona che sta male vorrebbe che il suo malessere e i suoi sintomi scomparissero nel più breve tempo possibile e che il problema fosse superato al più presto. Questo è ovviamente comprensibile. Questo tipo di psicoterapia mette al centro dell’intervento non solo il problema, ma la persona. Lo scopo non è solo quello di risolvere un problema o eliminare un sintomo, ma aiutare la persona a crescere perché possa affrontare sia il problema attuale, sia quelli successivi in autonomia. Praticare questo tipo di psicoterapia non significa fare qualcosa alla persona, né convincerlo a fare qualcosa per se; si tratta invece di liberarlo perché possa crescere e svilupparsi. La persona impara a capirsi, a compiere autonomamente delle scelte importanti, ad avere un rapporto valido con un’altra persona in maniera più adulta.

Spesso si crede che la psicoterapia sia sempre un lavoro lungo e quindi molto oneroso in termini di tempo e denaro speso. Nella mia esperienza di oltre 15 anni di lavoro come psicoterapeuta, ho spesso riscontrato come molto spesso siano bastati pochi incontri per aiutare in modo efficace una persona mentre, il più delle volte, i primi cambiamenti significativi sono percepiti dopo 4-5 incontri. Nella mia esperienza, la durata media della psicoterapia è di circa un anno ( con sedute settimanali). Ovviamente la durata di una psicoterapia è data da numerosi fattori, non certo prevedibili ai primi incontri. Per questo credo che indicare con certezza ad una persona quanto tempo si ritiene avrà bisogno di psicoterapia, dopo uno o due incontri preliminari, sia francamente disonesto. Più onesto è chiarire che non sarà lo psicoterapeuta a decidere quando interromperla, ma che sarà sempre il risultato di un confronto sincero tra paziente e psicoterapeuta.

www.elencopsicologi.it

| SESSUOLOGO | PSICOLOGO  | PSICOSESSUOLOGO | PSICOTERAPEUTA | FERRARA UDINE | TERAPIA SESSUALE | TERAPIA DI COPPIA |