L’eiaculazione ritardata è caratterizzata dall’incapacità di eiaculare. E’ un comune disturbo della fase orgasmica, sebbene meno frequente rispetto all’eiaculazione precoce. Chi soffre di eiaculazione ritardata ha un buon desiderio sessuale e raggiunge l’erezione senza difficoltà ma, anche a seguito di una adeguata e prolungata stimolazione sessuale, non riesce a raggiungere l’eiaculazione. Di solito l’eiaculazione si riesce a raggiungere tramite la masturbazione o i rapporti orali, mentre non riesce durante il coito.

Come nell’eiaculazione precoce, l’ansia da prestazione, dovuta alla paura di non soddisfare il/la partner, è la causa principale dell’insorgere e del mantenersi dell’eiaculazione ritardata. In base alle sue cause si può risolvere con una terapia sessuale o una psicoterapia o una terapia di coppia.

| SESSUOLOGO | PSICOLOGO  | PSICOSESSUOLOGO | PSICOTERAPEUTA | FERRARA UDINE | TERAPIA SESSUALE | TERAPIA DI COPPIA |