Ricevo a UDINE in Via Brenari n.13 e a FERRARA in Via Goretti n.6. Vuoi fissare un appuntamento? Chiamami al numero:

Le parafilie o perversioni sessuali sono fantasie, impulsi sessuali o comportamenti ricorrenti ed intensamente eccitanti sessualmente che possono riguardare: oggetti inanimati, la sofferenza o l’umiliazione di se stessi o degli altri, bambini o altre persone non consenzienti.

Per alcune persone le fantasie o stimoli parafilici sono indispensabili per l’eccitazione sessuale e sono sempre inclusi nell’attività sessuale. In altri casi, le preferenze parafiliche si manifestano solo episodicamente, per esempio durante periodi di stress, mentre in altri periodi il soggetto riesce ad avere anche una vita sessuale senza parafilie.

Il comportamento, i desideri sessuali o le fantasie causano disagio, o compromissione dell’area sociale, relazionale e lavorativa e, in alcuni casi (esibizionismo e pedofilia) possono causare al soggetto problemi legali di rilevanza penale.

TIPI DI PARAFILIE

  • Esibizionismo: Mostrare i propri genitali a persona sorpresa e che mostra paura e non consenziente. Se la donna non si spaventa o ride l’esibizionista ci rimane male ed è spiazzato.
  • Feticismo: Ricavare piacere sessuale da oggetti che vengono venerati (scarpe) o parti del corpo (piedi).
  • Frotteurismo: Strofinarsi contro persona non consenziente.
  • Feticismo da travestimento: Eccitamento sessuale nel indossare indumenti dell’altro sesso.
  • Voyeurismo: Osservare non visti, persone che si spogliano o hanno rapporti sessuali.
  • Sadismo sessuale: Eccitamento sessuale dall’infliggere sofferenze e umiliazioni.
  • Masochismo sessuale: Eccitamento sessuale derivante dal ricevere sofferenze fisiche e morali (umiliazioni).
  • Pedofilia: Eccitamento derivante da attività sessuale con bambini prepuberi.
  • Coprofilia (scatofilia): Eccitamento sessuale derivante dal contatto con escrementi.

La terapia delle parafilie o perversioni sessuali viene proposta solo alle perone che hanno un desiderio di abbandonarle. Non deve essere lo psicoterapeuta a stabilire cosa sia normale o meno nella sessualità.

La società sanziona penalmente alcuni comportamenti (esibizionismo e pedofilia). Il compito della psicoterapia è aiutare le persone che lo desiderano ad abbandonare queste pratiche.